Io, la seconda figlia | Tiziana Schiavarelli
ANCHECINEMA TEATRO POLIFUNZIONALE - CLUB
70123 70123 BARI, CORSO ITALIA 112
70123
Italia
AncheCinema srl

Organizzatore

Io, la seconda figlia | Tiziana Schiavarelli

17 novembre 2018 - 21:00
“IO, LA SECONDA FIGLIA”
scritto e interpretato da Tiziana Schiavarelli
Tipologia Biglietto termine vendite prezzo
Tipologia Biglietto: intero termine vendite: 17/11/2018 19:00 prezzo: 24,00

Potrai selezionare la tipologia di biglietto dopo aver scelto i posti sulla mappa dei posti.

I prezzi indicati sono comprensivi del diritto di prevendita se previsto

Dettagli evento

Anonima GR presenta
“IO, LA SECONDA FIGLIA”
scritto e interpretato da Tiziana Schiavarelli

Musiche originali: Dante Marmone
Video animazioni e selezione musicale: Nole Biz
Luci/fonica: Daniele Domanico
Video editing: Daniele Domanico
Audio editing: Nico De Cesare
Scene e costumi: Luigi Spezzacatene
Regia: Nole Biz II

Spettacolo inserito nella stagione del Teatro Anche Cinema

sabato 17 novembre 2018 | ore 21.00
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio Corso Italia 45

Biglietti ONLINE qui: https://bit.ly/2pO8DRA
www.anchecinema.com (circuito cinemaz)
Biglietti RIDOTTI con AncheCinema Card
INFO tel./SMS/WhatsApp 333 90 72 419

Spettacolo inserito nel #MINIABBONAMENTO con gli spettacoli "Nel nostro piccolo" di Ale e Franz e "Raccondino" di Dino Abbrescia a partire da 73€ (galleria)

“Io, la seconda figlia” è la riflessione sul percorso di vita di una donna un po’ particolare, letta in modo ironico e divertente, dalla sua infanzia con l’impostazione educativa ricevuta in famiglia, alla sua adolescenza con le sue prime ribellioni, con i suoi primi amori, con le sue prime esperienze “trasgressive”, per poi diventare moglie, madre e donna comunque diversa dai canoni. Una donna che ha seguito il suo istinto, che legge in se stessa e che vuol far valere le proprie aspettative, una donna, consapevole architetto degli spazi della sua anima e del suo intimo, che per questo è disposta a pagare il prezzo di una vita non omologata, mettendosi anche di spigolo contro un mondo che la destina ad un ruolo da millenni costituito. Non è una competizione con il maschio dominante, che anzi sente teneramente amico, ma la voglia di far valere la propria personalità come ricchezza interiore che non si lascia chiudere nello stretto recinto storicamente destinato a lei.
Oltre alla comicità nel raccontare i vari episodi della vita e nell’interpretazione dei vari personaggi che ne fanno parte, diverse videoproiezioni e musiche, tracciano perfettamente i vari periodi della storia.

“IO, LA SECONDA FIGLIA” è tratto dall’omonimo racconto, pubblicato dalla Casa Editrice Gelsorosso.