72-HOUR POST FIGHT @ Su:ggestiva
Ninfeo Villa dei Quintili
Roma,via Appia Antica 290
00179
Italia
ARTmosfera

Organizzatore

Taskayali

72-HOUR POST FIGHT @ Su:ggestiva

21 ottobre 2022 - 22:30
Vendite online terminate
Il concerto dei 72-HOUR POST FIGHT al Ninfeo di Villa dei Quintili è inserito nel progetto speciale Su:ggestiva in cartellone per la prossima #BiennaleMArteLive che si terrà dal 15 al 23 ottobre a Roma e nel Lazio.

Dettagli evento

🅱🅸🅾
72-HOUR POST FIGHT è un progetto musicale unico nel panorama italiano, nato dalla mente di Fight Pausa e Palazzi D’Oriente, in cui vengono coinvolti successivamente anche i musicisti Andrea Dissimile (batteria) e Adalberto Valsecchi (sassofono). Devono molto all’elettronica sperimentale e all’hip hop così come al jazz e all’emo, basti ascoltare il loro debut album omonimo uscito per La Tempesta International l’1 marzo
2019. Un viaggio sonoro di 30 minuti che ha da subito evidenziato le capacità dei quattro di saper creare atmosfere fluide dove elettronica, interventi jazz, improvvisazione, chitarre affilate e break di batteria di taglio hip-hop convivono con un’armonia inaspettata. Questa attitudine è il fulcro del progetto, tanto che il loro live è una vera e propria session mai uguale alla precedente, che spazia da improv-jams a live speciali assieme a musicisti di vari background.
Il loro primo lavoro trova un suo naturale proseguimento con il remix album di tutti i brani presenti dove artisti e producer, italiani e stranieri (tra cui Cooly G, Ben Vince, Yakamoto Kotzuga, Lamusa II e molti altri) re-interpretano le tracce esplorando altre direzioni e creando una session decisamente più club-oriented, senza allontanarsi mai da quella che è l’anima sperimentale del progetto ma esaltandone la natura ibrida. 72-HOUR POST FIGHT REMIX è uscito su Tempesta International/Pluggers il 25 ottobre 2019.
Nel 2020, forti di un anno di tour in tutta Italia in compagnia di grandi nomi locali e internazionali (James Blake, Battles, Flume, Black Midi, Actress, Theo Parrish, Andy Stott, Nu Guinea), 72HPF tornano in studio ed il 31 luglio pubblicano NOT / UNGLUED, doppio singolo e primo materiale originale dopo il loro debutto. I rimandi all’elettronica sperimentale, all’hip hop e all’emo sono ancora forti e chiari, ma tutto prende un taglio più vivido e netto.
Molti i live all’attivo, tra cui: Club To Club 2019, Hundebiss Night @Cox18, ZUMA Festival, Kaleidoscope x Gucci event @ Spazio Maiocchi, BAM Plays The Italian New Wave x Club To Club, Club Adriatico, OGR Soundsystem 2020, OGR BRAND NEW DAY | L’ALBA DI UN NUOVO GIORNO, VIVA! Festival 2020.
Il 27 maggio è uscito il secondo album dei 72HPF, NON-BACKGROUND MUSIC, anticipato da due singoli MADE OF CLAY (31 maggio) e BUG (28 aprile). La band conferma il sodalizio con La Tempesta e per la prima volta propone tre collaborazioni internazionali; Kamohelo e Mal Devisa (i due feat.), oltre agli interventi di Billy Fuller su MEDITATION e SMOKE CUTTER.
La band ha portato NON-BACKGROUND MUSIC live per la prima volta sul palco Rilegno del MI AMI Festival 2022. All’interno di un tour in costante aggiornamento, risaltano le date al LINK di Bologna, Dromos Festival, SEI Festival insieme a Black Midi e Spring Attitude Festival.

🅸🅽🅵🅾
Il concerto dei 72-HOUR POST FIGHT al Ninfeo di Villa dei Quintili è inserito nel progetto speciale Su:ggestiva in cartellone per la prossima #BiennaleMArteLive che si terrà dal 15 al 23 ottobre a Roma e nel Lazio.