CERCAMI R.I.P.- REQUIEM PER UN COMPLEANNO
Supercinema
Tuscania,Via Giuseppe Garibaldi, 1
01017
Italia

Organizzatore

MARIA IRENE MINELLI

CERCAMI R.I.P.- REQUIEM PER UN COMPLEANNO

22 ottobre 2021 - 17:00
Vendite terminate il 22/10/2021 - 16:00
22 Ottobre 2021
venerdì h 17,00
“Occorre tirarsi fuori del fosso/ per i propri capelli/ rovesciare se stessi/ da dentro in fuori/ ed essere capaci di vedere/ ogni cosa con occhi nuovi.”
Peter Weiss

Dettagli evento



C̶E̶R̶C̶A̶M̶I R.I.P.- Requiem per un compleanno è un testo in fase di sviluppo che si interroga sul significato di crisi. Che significa realmente crisi se con questa parola indichiamo lo stato abituale della realtà? Crisi può essere frattura, ma anche scelta. Tutte le figure, mitologiche e non, che si aggirano in questo testo sono accompagnate, consapevolmente o meno, da una crisi esistenziale che sembra passare inosservata. Tutti tentano disperatamente di riconciliarsi con se stessi, con gli altri e con la propria esistenza sia essa mitica o reale, tutti cercano disperatamente l’Eden. Esistere o non esistere? Questa è un’altra delle domande.

Abstract: “[…] Cosa altro dire?
C’è un compleanno.
E per questo compleanno invece di una festa.
Ci sarà un requiem.
Un elogio funebre.
Vai a capire perché.
Sarà la crisi.
Offriremo comunque un pezzo di torta a fine serata.
Bene.
Detto tutto.
Mi sembra.
Prove dei canti fatte.
Bene.
Silenzio.
Pausa.
Che differenza c’è tra una pausa e un silenzio?
Ci penseremo.
E fu sera e fu mattina.
Che giorno era?”


BIOGRAFIA
Maria Irene Minelli, classe 1994 di origini umbre, dopo una laurea triennale in Ingegneria Civile si diploma come attrice alla Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine. Durante gli anni di formazione sperimenta diversi linguaggi grazie all’incontro con artisti del panorama italiano ed internazionale come A. Serra, C. Michelini, M. Sgrosso, E. Bucci ed altri. Suona il pianoforte, ha ottime competenze nel canto e nella danza contemporanea che studia fin da piccola e che approfondisce grazie a M. Bevilacqua. Incontra il teatro-danza grazie a J.A. Stanzak e, dopo gli studi, frequenta un master in drammaturgia con Lucia Calamaro. Avvia così un percorso da autrice esplorando più linguaggi. Attualmente lavora come attrice per una futura produzione del Teatro Stabile di Torino.