[Artinvita 2022] – Fine Serata
Teatro Comunale di Orsogna
Orsogna,Piazza Giuseppe Mazzini, 3
66036
Italia

Organizzatore

Non siamo qui per scomparire

[Artinvita 2022] – Fine Serata

6 maggio 2022 - 21:00
Vendite online terminate
[Artinvita 2022]

Dettagli evento

Con: Anne-Lise Binard (Danza, Viola e Canto) / Antonia Valente (Piano) / Antonia Franciosa (Tamburello)

Biglietto intero 15€ / Ridotto 12€

In paese gli anziani raccontano ancora questo fin de noces e sulle panchine all’ombra degli ulivi i loro cuori si scaldano ancora: «Sì, fu per uno Chopin incredibile che cadde tutto, no, fu una tarantella mandata dal diavolo in persona e per quella pianista virtuosa e infaticabile, me lo ricordo bene. E quel suonatore di tamburelli, pervaso dalla malinconia. Ah quella giovane ragazza sposata, si mise i piedi nei boccoli e fu allora che cominciò il flamenco e che il piano la trascinò dentro quel pozzo senza fine dei suoi sogni». Tutto gli tornava in mente, le immagini di sua madre, delle nonne e di tutte queste portatrici di candore che l’amore, i malumori e la fortuna hanno inventato. Che festa incredibile!



Evento realizzato con il supporto dell’Institut Français d’Italie.



ANNE-LISE BINARD | Musicista, Danzatrice
Anne-Lise Binard è un’artista eclettica: performer multidisciplinare, la sua carriera spazia dalla musica classica alle performance dal vivo. Si è formata in violino al CNSMD di Lione e all’Universität der Künste di Berlino con Hartmut Rohde e Christophe Desjardins. Durante il conseguimento di un Master presso l’Haute Ecole de Musique de Sion, il suo recital e la sua tesi “Le Metamorchoses : Risonanze tra l’opera di György Kurtág e quella di Israel Galván” le sono valse un riconoscimento nella giuria. Ha perfezionato le sue abilità grazie alla fondazione Albéniz presso la Escuela Reina Sofía di Madrid con grandi maestri violinisti come Diemut Poppen e Tabea Zimmermann. Nella musica da camera si esibirà in sonata con la pianista Nima Sarkechik e in sinfonia con l’Orchestre National de Lyon, l’Opéra de Saint-Étienne e il Capitole de Toulouse. Musicista improvvisatrice e curiosa di altre musiche tradizionali, collaborerà con vari artisti come Jean-Didier Hoareau, Ezequiel Benitez, Denis Pourawa o Sébastien Hervier. All’IRCAM con Maxime Mantovani svolgerà una ricerca nella musica contemporanea intorno agli scritti di Christophe Manon trasmessi dalla rivista Poésies Plastiques e attualmente sta portando avanti un progetto per mettere in scena il testo Pâture de Vent. Desiderando di aprire altre porte di interpretazione, si è formata nella danza e nel canto flamenco, in particolare all’Accademia Amor de Dios di Madrid nella classe di Alejandro Granados oa Jerez de la Frontera con Manuela Carpio. Dal 2014 esplora la fusione del flamenco con la musica barocca o la cultura pop in vari spettacoli e performance in gallerie e centri d’arte. Nel 2015 incontra la danza contemporanea e diventa interprete della Compagnie Arcosm diretta da Thomas Guerry. A teatro, si è unita alla compagnia di Yves Beaunesne nella sua messa in scena di Ruy Blas, ha seguito una formazione “Teatro e cinema” diretta dal regista Amahí Camilla Saraceni e attualmente lavora come interprete e compositrice nella compagnia di Jean-Christophe Blondel. Il brano, portato da diverse formazioni (lirico con Jasmin Martorell, tecniche con il Roy Hart Theatre e Beñat Achiary) e nutrito dal suo percorso artistico, si cristallizza oggi nello sviluppo di un progetto solista su un repertorio di brani tra influenze tradizionali e contemporanee: Bineta chez nous.



ANTONIA VALENTE | Pianista
Appassionata camerista, Antonia Valente ha acquisito negli anni una significativa esperienza come partner di vari solisti della scena internazionale. Le ultime stagioni l’hanno vista impegnata in Spagna, Portogallo, Germania, Austria, Italia, Svizzera, Inghilterra, Francia, Algeria, Egitto, e le prossime tournée includeranno il debutto in Cina e in America latina.

Negli ultimi anni ha suonato regolarmente al fianco della soprano colombiana Betty Garcés, in duo con Antonio Anselmi, suo grande mentore prematuramente scomparso, in duo con Lorenzo Rovati, oltre che in numerosissimi progetti musicali come pianista stabile dell’Ensemble ’05, formazione che l’ha portata ad esplorare e proporre al pubblico con successo un gran numero di programmi innovativi, produzioni originali e collaborazioni inedite, alla base del Festival Ritratti, da lei creato e diretto dal 2005 insieme a Massimo Felici e che celebra nel 2022 il suo diciottesimo compleanno.

Antonia è stata Docente presso il Dipartimento di Canto della Hochschule für Musik Theater und Medien di Hannover tra il 2013 e il 2018: attualmente è pianista nella Escuela Superior de Musica “Reina Sofia” a Madrid e docente del Centro di Insegnamento universitario Katarina Gurska. Ha collaborato a lungo con la Fondazione “Paolo Grassi”di Martina Franca e il Festival della Valle d’Itria, invitata in veste di solista, camerista e maestro collaboratore e preparatore presso l’Accademia del Bel Canto “Rodolfo Celletti”.

Del 2015 il debutto discografico al fortepiano con un cd dedicato a Mauro Giuliani, (Rarities & Masterpieces (disco del mese per la rivista Amadeus, Gennaio 2016). I suoi prossimi progetti in studio includono album in duo con la soprano Betty Garcés e il violinista Lorenzo Rovati.

Antonia Si è formata sotto la guida di Benedetto Lupo e Roberto Bollea al Conservatorio di Musica di Monopoli, e presso le Hochschule für Musik di Freiburg im Breisgau e l’HMTM Hannover. Ha inoltre terminato con lode il primo Master europeo per solisti con l’orchestra (2008). Maestri e mentori come G.Lenoci, C.Martinez-Mehner, S.Santangelo,A.Jasinski, C.Burato, R.Levin, K.Moretti, Carmen Santoro e per la musica da camera K.Bogino, J.Widmann, J.P: Schulze, J.Zeyen, sono stati di grande influenza per la sua formazione artistica.



ANTONIO FRANCIOSA | Percussionista
Batterista e percussionista, ha frequentato corsi e laboratori con i maestri Victor Lewis, Karl Potter, Badù Ndjaie, Nando Citarella, Arnaldo Vacca, Mohamed Abdallah, Raffaele Inserra. Numerosi i concerti eseguiti con diversi gruppi e musicisti in Italia, Norvegia (Smeltendigelen), Danimarca (Kulturcentre), Svezia, Germania (MusicFest), Libano (Al Bustan festival). Ha collaborato tra gli altri con Rocco De Rosa, Marco Salcito, Luca Ciarla, Luciano Biondini, Admir Skhurtaj, Redi Hasa, Baobab Int. Orchestra, Saba Anglana, Andamarosa, Rogerio Celestino, Gianluca Sulli group. Ha inciso nei dischi: Rocco De Rosa Trammari e Sonoaria, Luca Ciarla Quartet Il vento dei Saraceni, Tazebao Abruzzo Sound vol.4 Compilation, Rosso Gitano Rosso Gitano, B.I.O. Tribal Concept, Ratablò Transubanda, Discanto Il Centro 10 anni Compilation, Andamarosa Tradizione tràdita, Angelo Valori Gli anni del buio, Angelo Valori Abruzzo Mediterraneo, Fabio Colella Real X, Neos trio Neos, Gianluca Sulli Livello 21, nel 2019 ha registrato il primo disco a suo nome dal titolo Tenere pulito grazie. A Teatro ha lavorato con le compagnie Drammateatro, Florian, Aviapervia e Classe Mista e collaborato con la scrittrice Marcia Theophilo nello spettacolo Foresta mio dizionario nel 1988. Ha condotto corsi e laboratori presso: Istituto regionale per la ricerca educativa (Aq), Artis (Pescara), Baobab (Pescara), La Palma (Roma), Civitella folkfestival, Circolo Bosio (Roma), Acme music Academy (Aq), Diritti diretti (Ch), Cunta Terra (Ch).