Sogno (ma forse no)
Complesso di Sant'Agnese
01030 Vitorchiano, piazza di Sant'Agnese
01030
Italia

Sogno (ma forse no)

19 settembre 2018 - 21:00
Vendite terminate il 19/09/2018 - 18:00
Di Luigi Pirandello regia di Marta Malinowska. Una giovane ed affascinante donna si sta stancando del suo amante e si sente invece nuovamente attratta da un precedente innamorato allontanatosi ed ora tornato ricchissimo da lontani ed esotici paesi.

Posti esauriti

Dettagli evento

Una giovane ed affascinante donna si sta stancando del suo amante e si sente invece nuovamente attratta da un precedente innamorato, allontanatosi ed ora tornato ricchissimo da lontani ed esotici paesi. Stendendosi su un letto che, come dice lo stesso Pirandello, “sembra piuttosto un divano, a cui per qualche molla si sia abbattuta l’alta spalliera”, inizia un sogno, o piuttosto un incubo, in cui la giovane vede se stessa strozzata dall’amante ingelosito che sulla morbida carne del suo collo traccia con le sue mani un solco livido come una sorta di collana, ben diversa da quella che la donna aveva ammirato e desiderato nella vetrina di un gioielliere.
La donna si sveglia sospirando dal sollievo di essere uscita dall’incubo, quando la cameriera le porta una scatola che, mandata dal ricchissimo ex amante, contiene proprio la collana da lei tanto desiderata.
Viene a visitarla l’amante geloso che le racconta di essere contrariato perché avrebbe voluto farle una sorpresa regalandole la collana di perle ma che il gioielliere l’aveva già venduta a qualcuno… La giovane fa finta di nulla e avvia un dialogo che sembra inizi a ripercorrere lo stesso tragitto del sogno (ma forse no).

Marta Malinowska dopo essersi diplomata in recitazione all’ Akademia Sztuki Teatralnej di Cracovia ha intrapreso gli studi registici all’Accademia nazionale di Varsavia dove sta per laurearsi. Marta ha anche studiato tecnica della respirazione olotropica e psicologia transpersonale per 3 anni. Nel suo lavoro di regista combina i suoi background psicologico e attoriale, specialmente nella esplorazione dei sogni e del corpo. Ha diretto opere per il Teatro Studio, il Teatro WarSawy e il Teatro Dramtyczny di Varsavia. Ha partecipato a progetti teatrali a Berlino , Parigi e New York.