Biglietteria online: a cosa serve, come utilizzarla

2022-08-16T15:41:51+02:00

Come utilizzare una biglietteria online

Concerti, Eventi Musicali

Il proprietario di un locale, un pub, un club o un ristorante, che stia pensando di organizzare una serata con musica dal vivo, si trova spesso nel dubbio se promuovere l’evento limitandosi al semplice passa-parola oppure utilizzare uno strumento più professionale.

Il vantaggio di una biglietteria online professionale – come OOOH.Events – è che ti consente di fare una vera promozione dell’evento (sui social network, con una newsletter e con i banner) e di raggiungere anche quel pubblico che non conosce direttamente il locale o la band (quindi tutti quelli che non sono semplicemente amici o già clienti).

Con una biglietteria per eventi inoltre puoi sapere in anticipo quanta gente verrà e quindi – se necessario – applicare dei correttivi prima che sia troppo tardi: potrai valutare se hai fatto una comunicazione adeguata, se è necessario attivare nuove iniziative pubblicitarie per attirare ulteriore pubblico oppure se devi modificare le tariffe per rendere l’offerta più accessibile.

Infine: una biglietteria online per eventi ti consente di acquisire il cliente nel momento esatto in cui vede la tua promozione. Altrimenti sappiamo già quale sarà il risultato: il visitatore vede il post su Facebook, si dice “ah si, tra una settimana c’è un gruppo interessante al locale tal dei tali” e dopo cinque minuti se l’è scordato, sommerso da mille altri stimoli.

Se invece in quel momento puoi vendergli un biglietti, un ingresso, una consumazione, una “promessa di partecipazione”, solo allora sei davvero sicuro che verrà.

Alcuni potrebbero dire “ma il mio è un locale aperto al pubblico, non c’è un biglietto di ingresso. Cosa vendo online in questo caso?“

Con OOOH.Events puoi vendere una consumazione invece di un biglietto: un coupon per un cocktail, un aperitivo, un brunch o un happy hour, magari con un’offerta allettante (es.: uno sconto sulla quantità, tipo “porta 2 amici e avrai in omaggio una consumazione”).

Organizzare un seminario, un corso, un congresso o una conferenza stampa

Con OOOH.Events puoi gestire la vendita di un corso o un seminario, gli accessi a un congresso o un convegno – anche a ingresso gratuito – e gli accrediti per una conferenza stampa o per la presentazione di un prodotto.

Crea il tuo evento, imposta le tariffe – se l’ingresso è a pagamento – oppure crea un biglietto a tariffa zero per l’evento gratuito, inserisci tutto il materiale descrittivo che vuoi – foto, video, testi – e pubblicalo.

Puoi inserire anche più di una foto, così come puoi mettere uno o più video di presentazione dell’evento; se si tratta di una conferenza stampa, puoi anche inserire un link per consentire ai partecipanti di scaricare la cartella stampa.

Durante le vendite, puoi scaricare in qualsiasi momento la lista degli indirizzi email dei tuoi partecipanti, oppure usarla direttamente per l’invio di una newsletter grazie al collegamento con MailChimp e Send Pulse.

La gestione di un corso o un seminario con una piattaforma di vendita avanzata come OOOH.Events ti consente di monitorare in tempo reale l’andamento delle vendite.
Per esempio, se hai fatto pubblicare un articolo sul tuo corso su un magazine (con il link alla pagina dell’evento su OOOH.Events) oppure hai rilasciato un’intervista, puoi verificare immediatamente l’efficacia del contenuto, consultando le statistiche di vendita in tempo reale.

Se il programma del corso prevede anche la vendita di materiale didattico (per es.: una pubblicazione nel caso di un seminario, una stampante 3D per un corso sulla stampa 3D), puoi già iniziare la vendita su OOOH.Events, creando una tariffa di ingresso abbinata a un prodotto per invogliare così maggiormente il tuo cliente.

E questo vale anche nel caso che il tuo seminario preveda – per esempio – un work lunch o una cena sociale: potresti già iniziare a vendere la quota di partecipazione e conoscere così in anticipo quanti partecipanti si fermeranno anche per il pranzo o la cena.

Le possibilità offerte da un sistema di biglietteria per eventi evoluto come OOOH.Events, che unisce le caratteristiche di una biglietteria online a quelle di un e-commmerce e di uno strumento di marketing, sono davvero tante.

Vendi online i biglietti per una visita guidata, un tour, un’escursione

Una visita guidata a un sito archeologico? Un tour alla scoperta delle città d’arte? Un’escursione nella natura?

Se il tuo mestiere è aiutare a scoprire le meraviglie nascoste per capire meglio il mondo intorno a noi, OOOH.Events è la biglietteria online per raccontare quello che fai, proporlo ai tuoi potenziali clienti, gestire la vendita dei biglietti in modo comodo e veloce per occuparti poi dell’accoglienza senza problemi.

La biglietteria online rappresenta il tuo primo “incontro” con il cliente: se parti con il piede giusto, il cliente sarà positivamente predisposto e questo renderà più semplice e piacevole il resto del rapporto.

Se invece il tuo cliente avrà avuto difficoltà a trovarti, difficoltà a capire la tua offerta e infine avrà anche dovuto affrontare un processo di acquisto confuso e ingarbugliato … beh, puoi stare certo che non ti troverai di fronte una persona serena ma probabilmente a un cliente già scontento e quindi diffidente.

Non rischiare: OOOH.Events è il sistema di gestione eventi online ti offre tutti gli strumenti per presentare al meglio il tuo lavoro e semplificare la vendita. Offri da subito una “customer experience” ottimale, i benefici saranno immediati.

Vendere i biglietti per un evento enogastronomico o una degustazione

OOOH.Events è lo strumento perfetto per gestire la vendita di un percorso gastronomico, enologico o, meglio ancora, una degustazione di prodotti tipici, magari con pernottamenti e visite culturali.

Esistono eccellenze enogastronomiche, forgiate nella tradizione, nella passione e nell’impegno che, come accade spesso, sono di difficile accesso anche perché il percorso della catena distributiva per portare i nostri prodotti sugli scaffali dei supermercati è complicato e oneroso.

Convincere un potenziale consumatore a raggiungerci attraverso i canali di comunicazione standard non è sempre efficace e trasformare i “Mi Piace” dei social media in visite – o in vendite – vere e proprie rimane sempre un’incognita.

OOOH.Events ti permette di vendere i biglietti online del tuo evento di degustazione in modo semplice e mirato e puoi anche suggerire ai tuoi partecipanti dove pernottare e come raggiungerti.

Puoi proporre la vendita di un elenco di prodotti tipici direttamente con OOOH.Events e puoi inserire il link del tuo portale per dare maggiori informazioni su chi sei e cosa proponi.

OOOH.Events è la biglietteria per eventi più efficace e conveniente per promuoverti e incrementare il tuo giro d’affari. E per l’organizzatore è gratis: la piccola commissione applicata per la gestione del servizio viene pagata direttamente dal partecipante.

Abbinare un biglietto di ingresso alla vendita di un gadget, consumazione, servizio

Un’altra regola d’oro dell’e-commerce: una volta ottenuta l’attenzione del cliente, cerchiamo di vendergli tutto quello che possiamo.

Detto così può sembrare forse troppo brutale, ma il punto è: riuscire a catturare l’attenzione del cliente è faticoso e impegnativo; quando finalmente ci riusciamo, dobbiamo cercare di ottenere il maggior beneficio possibile. E se il nostro beneficio corrisponde anche a un miglior servizio per il cliente, allora avremo davvero fatto le cose per bene.

Vediamo in termini pratici cosa significa:

  • sto vendendo i biglietti per un concerto; gestisco anche il merchandising, quindi dispongo di magliette, cappellini, spillette, sciarpe, gadget vari che (spero) possano piacere al pubblico del concerto;
  • sto organizzando un corso, un seminario, un congresso: oltre alla quota di partecipazione, intendo proporre ai partecipanti un kit composto da dispensa/borsa/materiale informativo, oppure da uno o più coupon per work lunch e/o cena sociale;
  • ho un cinema: vorrei proporre al pubblico un’offerta menu biglietto + pop corn + bibita
  • sempre con un cinema: vorrei proporre al pubblico dell’ora di cena un’offerta biglietto + sushi, perché mi sono messo d’accordo con il vicino ristorante giapponese;
  • ho un circolo sportivo, sto organizzando un torneo e ho la possibilità di vendere un set di palle da tennis (oppure un integratore di sali) insieme all’ingresso nell’impianto;
  • presiedo un istituto scolastico e sto organizzando il campo scuola: oltre alla quota di partecipazione, vorrei proporre a un prezzo molto conveniente il kit composto da maglietta e cappello.

Questi sono alcuni dei casi nei quali un sistema biglietteria online per eventi (biglietti o quote di partecipazione) abbinato a un e-commerce ci consente di ottimizzare la vendita, proponendo più prodotti in un’unica soluzione. Sappiamo infatti tutti che, se la vendita di più prodotti fosse divisa in due transazioni distinte, la percentuale di mortalità della seconda vendita sarebbe molto elevata: in altre parole, dopo che il cliente ha completato l’acquisto del biglietto diventa difficile proporgli un secondo acquisto.

Se invece proponiamo il secondo prodotto (gadget, servizio, etc.) “prima” di processare il pagamento del biglietto o del titolo di accesso, possiamo contare sull’effetto dell’acquisto d’impulso e concludere così due vendite invece di una sola.

Oltre al miglioramento delle vendite, questa tecnica ci consente anche di razionalizzare la gestione del magazzino o degli ordini: sapere in anticipo quanti spettatori vorranno i pop-corn, quanti clienti vorranno il sushi alle 20:30, quante magliette taglia L serviranno al concerto, sono tutti elementi che contribuiscono a una gestione più efficiente e quindi a ottenere un risparmio.

OOOH.Events assolve in modo completo a tutte le esigenze di vendita biglietti e gestione online degli eventi.

Organizzare un’offerta last minute

Un’offerta last minute serve a ottimizzare il riempimento degli spazi: meglio poco che niente, quando abbiamo “magazzino” invenduto – che siano posti liberi a un evento, un corso, uno spettacolo, oppure campi sportivi non affittati nel nostro club – abbiamo tutto l’interesse a proporli a un costo inferiore visto che abbiamo già investito per averli nella nostra disponibilità.

Nello specifico, ci sono due circostanze che rendono interessante l’applicazione di un’offerta last minute:

  • se il prodotto è “esausto”. Per esempio, nel caso di una sala cinematografica, un film alla terza settimana di programmazione potrebbe aver già completato il suo ciclo;
  • se le vendite non sono andate bene come ci aspettavamo perché il prodotto non ha incontrato la risposta sperata da parte del pubblico a causa di una comunicazione un po’ debole.

Non sempre il successo di un prodotto dipende da noi: sempre nel caso del film, potrebbe succedere che la distribuzione cinematografica non ha fatto una campagna pubblicitaria corretta (o non l’ha fatta del tutto, e sappiamo purtroppo che capita), per cui il pubblico non è stato informato; un gruppo musicale potrebbe essere agli inizi della carriera – e quindi sconosciuto – per cui il pubblico non reputa interessante l’evento “a prezzo pieno” e preferisce destinare la spesa a gruppi più noti; nel caso di un impianto sportivo, alcuni orari potrebbero essere meno felici di altri e quindi meno richiesti.

In tutte queste circostanza, proporre il prodotto – evento, concerto, spettacolo, corso, campo sportivo, etc. – a un prezzo d’occasione con un formula last minute ci consente di attirare quel pubblico che non l’avrebbe comprato a prezzo pieno, quel pubblico che non vuole rinunciare all’acquisto ma cerca l’occasione di risparmio.

La ricerca dell’occasione da parte del pubblico è stata la chiave del successo delle iniziative di couponing (es.: Groupon, Groupalia, etc.), che presentano un’offerta a prezzi molto scontati ma valida solo per un arco di tempo limitato, e che fanno leva sull’emotività del consumatore e sulla ricerca dell’occasione di risparmio.

Normalmente si userebbero strumenti di couponing per stimolare le vendite, il cui svantaggio però è spesso rappresentato dal costo elevato per l’esercente: da un lato l’offerta per il cliente finale deve essere accattivante, dall’altro lo strumento di couponing è di solito onerso, e il risultato finale è che il guadagno dell’esercente è nullo se non addirittura inferiore ai costi di esercizio.

Con OOOH.Events puoi creare offerte last minute in modo semplice e veloce, a costo zero per te! E se hai un teatro, un cinema, un locale nel quale stai già usando un sistema di biglietteria SIAE, puoi comunque usare OOOH.Events per la gestione dei tuoi last minute: avrai alla fine due C1, uno prodotto dal tuo sistema residente e un altro prodotto da OOOH.Events, nel pieno rispetto della normativa.

In tutti i casi dove invece non è previsto l’uso di una biglietteria fiscale – corsi, seminari, impianti sportivi, etc. – il titolo di accesso rilasciato da OOOH.Events sarà l’unico documento necessario allo spettatore o al cliente per accedere all’evento o utilizzare il servizio.

L’organizzazione di un evento e la customer experience

L’organizzazione di un evento richiede una gestione corretta del processo di vendita: è necessario assicurarsi una “customer experience” ottimale.

Il rapporto con il cliente/partecipante/spettatore inizia online, sul web o sul mobile: è lì che iniziamo a interagire con lui, che diamo la prima impressione sulla nostra capacità di gestire il rapporto in modo efficace.

I punti fondamentali del processo sono:

  • offrire un’informazione chiara e completa: cosa offriamo, a quali condizioni, perché dovrebbe essere interessante per il cliente;
  • visibilità: l’evento è l’occasione per farci “riconoscere” dal nostro pubblico ma soprattutto per “conquistare” nuovo pubblico. Dobbiamo ottenere quindi due risultati: consolidare il rapporto con i “clienti” aquisiti e stimolare l’interesse di quanti non sono ancora nostri clienti, per farli diventare tali. Per ottenere questo, dobbiamo poter disporre di strumenti di comunicazione efficaci, usando al meglio tutto quello che Internet ci mette a disposizione, meglio se a basso costo o gratuitamente;
  • prevendita: appena catturiamo l’attenzione del potenziale cliente dobbiamo offrigli la possibilità di “sottoscrivere un impegno”. E’ quello il momento per vendergli un biglietto, proporgli un titolo di accesso, un accredito anche gratuito (se il nostro non è un evento a pagamento).

Non dobbiamo assolutamente perdere quel momento, perché ottenere l’attenzione di un potenziale cliente non è facile, è il prodotto del nostro impegno, della nostra capacità di indirizzare il messaggio al gruppo di utenti corretto ed è un’occasione che non dobbiamo lasciarci sfuggire: potrebbe non ricapitare.

Pubblicato in Blog Taggato con: ,