Presentazione album “Cappadokya” @germildc 20 marzo 2020
Germi - Luogo di Contaminazione
Milano,Via Cicco Simonetta, 14
20123
Italy
Germi | Luogo di Contaminazione

Organizer

Matteo Cantaluppi, Matteo Sandri

Presentazione album “Cappadokya” @germildc 20 marzo 2020

20 March 2020 - 21:00
Sales ended at 05/03/2020 - 20:00
Il 20 marzo, sul palco di Germi a Milano, presentazione dell’album “Cappadokya” del progetto Broken di Matteo Cantaluppi e Matteo Sandri. Non restare fuori, acquista ora i tuoi biglietti!
A causa delle disposizioni ministeriali, l'evento è stato spostato in data da definire

Event details

ATTENZIONE: Hai già la tessera ACSI? Per gli eventi del Germi è necessaria. Leggi le istruzioni in fondo.

Sul palco di Germi, i Broken presentano Capadokya .
I Broken sono un duo sperimentale proveniente da Milano.

Capadokya è il primo lavoro dei Borken, ed esce in distribuzione esclusivamente digitale per la label di Indianapolis “ Healing Sound Propagadist”, sussidiaria della “Past Inside The Present”.
L’album è stato prodotto a Milano usando sintetizzatori modulari e non, registratori a cassetta e svariati riverberi, ed è un lavoro fortemente ispirato ai paesaggi della Cappadocia, in Turchia.

Matteo Sandri, aka Matteo Sand, è sound engineer e sound designer; nel 2016 ha pubblicato l’album elettronico “Run in the Sun” per l’etichetta Prismopaco, usando prevalentemente sintetizzatori modulari. Nel 2020 replica con l’album “Tobia”.

Matteo Cantaluppi è produttore e sound engineer. Nel 2015 ha pubblicato “Frontera”, un album sinfonico/elettronico realizzato insieme a Baffo Banfi (membro fondatore del “Biglietto per l’inferno” e collaboratore di Klaus Schluze nei primi anni 80). Nel 2019, con il trio PCM, ha pubblicato l’album ambient “Attraverso”, per la label californiana n5MD.


Ingresso libero + Tessera ACSI
La tessera deve essere richiesta almeno 24 ore prima dell'evento a questo link

Condizioni di uso degli acquisti online:
I biglietti acquistati online non possono essere rimborsati o annullati, a meno che l'evento non venga completamente annullato.