UNA RISSA OVVERO COME CI SONO FINITA IO QUI
Teatro India - Sala A
Roma,Lungotevere Vittorio Gassman 1
00146
Italy

Organizer

ARIANNA DI STEFANO

UNA RISSA OVVERO COME CI SONO FINITA IO QUI

17 December 2021 - 20:00
Sales ended at 17/12/2021 - 19:00
Teatri Di Vetro

Event details

Tutto è una rissa!
Un caos di traiettorie, un dispositivo in cui ci si schianta dentro tante piccole storie di vita. Una rissa è una partita di cui ci si è persi l’inizio. Chi la guarda passare, chi invece la prende per mano e la vive. È un conflitto irrazionale che
non ha solo la forma dei pugni e dei calci ma anche di una baraonda emotiva. Le parole da nitide si confondono prima in grammelot, poi in brusio: ogni vocalità, ogni rumore, ha un cuore. Una pluralità di figure si buttano contro
una costellazione di oggetti in scena che man mano prendono vita, tracciano linee come pedine di una scacchiera. Emergono dalla mischia uno studente, una ragazza sulla valigia, un boxeur, un morto che è vivo, una ragazza che
lavora al call center e ancora altri. Qualcosa li lega, un allarme: una bambina si è persa e non trova più suo padre.
La bambina è solo un punto di vista esterno, invisibile agli spettatori: spia tutto ciò che succede in scena come dal buco di una serratura. Osserva una danza coreografata male, una moltitudine di luoghi e di persone in un percorso
urbano sporcato dal caso.
Ce l’aveva per mano e non la trova più, nella confusione si è persa.
Come ci sono finita io qui?


BIOGRAFIA
Arianna Di Stefano senza mai lasciare la danza contemporanea, nel 2013 si diploma attrice presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico. Nel 2016 partecipa al Master internazionale Ecole Des Maitres diretto da C. Jathay. Tra gli altri ha lavorato con: P. Stein, F. Tiezzi, L. Ronconi, D. Salvo, A. Benvenuti. Nel 2018 ha vinto il premio NUOVO IMAIE come miglior interprete femminile al Festival dei Due Mondi di Spoleto.
Parallelamente a queste esperienze continua il suo percorso di formazione e ricerca artistica, motore e anima del proprio lavoro. Nel 2020 è finalista alla Biennale College – La Biennale di Venezia – diretta da A. Latella con il suo primo progetto di regia e nel 2021 prende parte a SCRITTURE Scuola di Drammaturgia di Riccione Teatro diretta da Lucia Calamaro.