PUNTI DI VISTA – CORTOMETRAGGI
Castello di Tutino
Tricase,Piazza Castello dei Trane
73039
Italia
Castello di Tutino

Organizzatore

Alessandro Valenti, Giuseppe O. Schimera, Francesco Lorusso

PUNTI DI VISTA – CORTOMETRAGGI

2 settembre 2021 - 22:30
Vendite terminate il 02/09/2021 - 21:30
Prossimo appuntamento della rassegna cinematografica 'PUNTI DI VISTA' al Castello di Tutino.

Giovedì 02 Settembre

- PROIEZIONE dei cortometraggi- ore 22:00
- con la partecipazione dei registi

COSTO del biglietto: 5 € a persona
Siamo sold out per questo evento! Controlla il programma del Castello di Tutino per non perderti il prossimo

Dettagli evento

Prossimo appuntamento della rassegna PUNTI DI VISTA -
Panorama cinematografico pugliese in transizione al Castello di Tutino.

Giovedì 26 Agosto
- INIZIO PROIEZIONE - ore 22:00
- BIGLIETTO D'INGRESSO 5 €

IL MONDIALE IN PIAZZA
Un cortometraggio di Vito Palmieri
Italia 2018, 15'

Novembre 2017: la nazionale italiana non si qualifica al mondiale di calcio 2018.
Ci sono persone che non possono sopravvivere senza la Nazionale da tifare, ciondolano nelle piazze sentendosi inutili e senza uno scopo. Nel sud Italia, un gruppo di ragazzi non si scoraggia e decide di organizzare un mondiale parallelo, da giocarsi in piazza, tra l’Italia e le altre nazionali composte da immigrati. Ma alcuni sono nati in Italia, e si sentono italiani al cento percento. Allora come si fa?
La soluzione è una: giocheranno due Italia. E vediamo chi vince.

Riconoscimenti:
75^ Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia - Premio MigrArti


BABBO NATALE
Un cortometraggio di Alessandro Valenti
Italia 2016, 15'

Due bambini africani che arrivano con un barcone sulle coste del Salento alla ricerca di una vita migliore. La loro rocambolesca avventura li farà incontrare con uno strano personaggio che indossa un costume da Babbo Natale. L’orrore delle loro narrazioni diventa nell’estetica di questo cortometraggio un racconto horror. La scoperta dell’occidente come un favola nera, acida. Una favola dark che costruisce un incontro con quello che potremmo definire un buon samaritano, un raver alterato da sostanze che però in qualche modo scopre dentro di sé una sorta di Grazia. Lui è travestito da Babbo Natale e lo ha fatto perché ha bisogno di guardare se stesso in un altro modo. Vuole fuggire dalla prigione di sé. Vuole essere altrove. In questo altrove incontra due profughi e totalmente dimentico di se stesso decide di aiutarli

Riconoscimenti:
73^ Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia - Premio MigrArti


LINGUA MADRE
Un cortometraggio di Giuseppe O. Schimera
Italia 2019, 18'

Giorgio, un adolescente di origini africane che vive in un paesino della Grecìa Salentina, decide di far tornare in vita il grìko una lingua che non viene più parlata.
Tutto il mondo lo crede folle ma anche grazie a due amici molto più grandi di lui, il ragazzo proverà a far tornare quei suoni tra le strade e le piazze del paese.


LA TERRA DELLE ONDE
Un cortometraggio di Francesco Lorusso
Italia 2020, 17'

Nell'estremo Sud Italia esiste un posto dove nei giorni dal cielo limpido si scorgono dall'altro lato del mare le montagne greche dell'isola di Othonoi. Qui, tra le rocce di queste scogliere, in una calda estate, cinque ragazzini finiscono in mare durante una burrasca e Pati, il più grande di loro, si perde tra le onde. Quando gli adulti del paese decidono di interrompere le ricerche, i ragazzini, convinti che il loro amico sia riuscito ad arrivare a nuoto sulla costa greca, costruiscono, all'interno di una vecchia carcassa di auto, un baracchino radio per provare a contattarlo. Dopo diversi tentativi falliti riescono finalmente a captare il fischiettio distorto del loro amico, e una voce greca che li chiama: - "Onda ranne" ("La grande onda") mi sentite?

Con la partecipazione dei registi Alessandro Valenti, Giuseppe O. Schimera e Francesco Lorusso

_________

PUNTI DI VISTA
Panorama cinematografico pugliese in transizione
01.07.- 09.09.2021

a cura di Valentina Cancelli

Cos’e’ la Puglia oggi? Racconti cinematografici di luoghi nella Finibus Terrae.
Autori di generazioni differenti raccontano, indagano, tracciano nuovi sguardi sui frammenti che compongono il mosaico del territorio pugliese.
Punti di Vista ospiterà una selezione di lungometraggi, documentari e cortometraggi, integralmente girati sul territorio e vedrà anche la partecipazione di registi e protagonisti che avranno il piacere di confrontarsi con il pubblico.

Oltre a musica e letteratura, il cinema pugliese ha contribuito a diffondere un’immagine della regione attraverso punti di vista parziali e in continuo compimento condizionando la percezione dei luoghi per chi vive il territorio e chi lo osserva da lontano.

La selezione di film intende restituire un panorama che, attraverso l’intreccio di tematiche come ambiente e lavoro, migrazione e restanza, sacro e profano, epica e poesia, dialetti e musiche, svela angoli nascosti di un territorio, che è un complesso crocevia di culture in transizione.

La rassegna non intende esaurire il ricco panorama di racconti cinematografici della Puglia, tantomeno idealizzare un territorio fatto di contraddizioni, ma, attraverso il cinema offre uno strumento che contribuisce alla costruzione di un’opinione.

_________

PRENOTAZIONE:

biglietto d'ingresso: 5 € a persona
per cenare prima del film chiama +39 333 181 7362

Sistemazione dei tavoli all'interno della corte, in cui si svolgerà la proiezione &
prenotazioni dei biglietti/tavoli nel rispetto delle normative Covid:

E' consigliato una prenotazione online (prevendita);

- Per 2 PERSONE - Acquistare due biglietti "Tavolo piccolo" per stare insieme in un tavolo 70cm x 70cm.
- Per 3 PERSONE - Acquistare 2 biglietti "Tavolo piccolo." -Il terzo biglietto verrà emesso sul luogo dell'evento, e un terzo posto sarà aggiunto al tavolo 70cm x 70cm.
- Per 4 PERSONE - Acquistare 4 biglietti "Tavolo grande" per stare insieme in un tavolo 70cm x 140cm.

PER GRUPPI DI PIU' DI 4 PERSONE, PRENOTAZIONI CENA PRE-CINEMA o ALTRE INFO: +39 333 181 7362

Con il biglietto "tavolo" acquisito, il cliente ha diritto di accedere alle ore 22:30. Per accedere prima, necessita prenotare con il ristorante del Castello.

L'evento si svolge all'aperto, nel cortile del Castello. Nel caso di tempo inclemente, verranno comunicate eventuali variazioni.

Partner